Cucina Sottovuoto

Gli strumenti per realizzare un'ottima cottura in sottovuoto

Ecco qui illustrato il procedimento di preparazione per la cottura in sottovuoto con l'uso del 'bagno maria'

1.

Confezionare in sottovuoto

Confezionare sottovuoto il prodotto utilizzando la vostra nuova confezionatrice sottovuoto e la busta goffrata per cottura Orved.

Le Buste goffrate sono caratterizzate da uno spessore perfetto, per la conservazione di prodotti sottovuoto.

Scegliere la busta goffrata per fare il vuoto consente di allungare di 4/5 volte la durata dei prodotti solidi e asciutti, rispetto alla conservazione tradizionale.

La loro combinazione ideale è con macchine ad estrazione esterna, domestiche e professionali.

2.

Immersione pietanza

Prendere una pentola, riempirla d’acqua fino a portarla ad ebollizione ed immergere il prodotto precedentemente confezionato sottovuoto.

La temperatura dell'acqua è importante per ottenere degli ottimi risultati

Scegliere la busta goffrata per fare il vuoto consente di allungare di 4/5 volte la durata dei prodotti solidi e asciutti, rispetto alla conservazione tradizionale.

La loro combinazione ideale è con macchine ad estrazione esterna, domestiche e professionali.

3.

Impiattamento

Terminata la cottura gustare il prodotto o finire la cottura a piacimento, con l’uso di una padella, griglia o forno, in base alla tipologia di prodotto ed alla ricetta scelta.

4.

Conservazione

Se il prodotto non viene consumato subito si consiglia di farlo raffreddare immergendolo in una pentola con acqua fredda e portarlo in frigorifero per la conservazione.
Questo passaggio è consigliato soprattutto per chi desiderasse conservare più a lungo – fino a 5 volte in più rispetto i metodi tradizionali – prodotti di stagione e consumarli al momento desiderato attraverso una semplice rigenerazione del prodotto.

Scopri come realizzare un vuoto perfetto con la cuisson 31 e programmi chef dedicati